informazioni per il neofita, commenti, risultati e fotografie di raduni,Campionati e prove Ud,notizie SAS,storia,approfondimenti

Raduni. Risultati, commenti, fotografie.

 

sas-cubulteria

Raduno SAS Cubulteria, Alvignano 10 aprile

Primo Raduno Nazionale per la sezione SAS Cubulteria

La SAS Cubulteria una sezione giovane che, con questa manifestazione, si trovava ad organizzare il suo primo Raduno Nazionale SAS. Lo scorso anno, ancora in prova, la SAS Cubulteria organizzò un bel raduno sezionale, preceduto da un corso per giovani conduttori (questi gli articoli in merito, con i rispettivi servizi fotografici: Corso conduttori 2010 . Sezionale 2010 ). L'impressione, ottima, che avevamo ricavato allora è confermata in questa occasione. Un gran bel raduno, con tanti cani e con una partecipazione ampia, fatta anche da numerosi nuclei familiari. Tanti i giovani presenti e un clima molto sereno dove anche le contestazioni vengono immediatamente placate come sempre accade quando, ad essere la maggioranza (e a gestire le situazioni), sono le persone di buon senso. Trovo davvero encomiabile la cura con cui la sezione organizza questi eventi. Pur essendo in pochi (la sezione è quasi "a conduzione famigliare") il campo è ben tenuto, con l'erba perfettamente tagliata, ma anche con quel tocco in più dato dalle bandiere e dai fiori, che non guasta. Del resto era sufficiente osservare il catalogo, spia del modus operandi sia della famiglia Falcone che di Lello Donnarumma, il Responsabile Addestramento, insieme a Michele e Gaetano vero e proprio deus ex machina di questo raduno. Catalogo con copertina plastificata, a colori, pagine a colori che suddividono le classi, senza aggiunte a catalogo (da non credere e probabile causa di un venerdì notte insonne) con, al posto degli standardizzati saluti di rito, un "in bocca al lupo" a tutti i partecipanti e, in copertina, citazioni da Walter Gorrieri ma anche, perchè la cultura non guasta, da Luis Buñuel e Oscar Wilde. Chapeaux.
Cena organizzata presso il già collaudato agriturismo Il Baglio, con musica per intrattenere i partecipanti e il giusto spirito sereno di un pre-gara da società di "amatori", con uno scatenato Gino Mantellini capace di passare, con disinvoltura, dalle considerazioni su cosa significhi "garrese alto e lungo" alle danze, insomma: "dalle apofisi spinose alla lambada". Peccato che il Presidente Regionale Antonio Petti e il consigliere Nazionale Giuseppe Parziale, arrivati all'agriturismo in orario, visto il protrarsi dell' inizio cena causato da alcuni "stranieri" persisi tra le strade beneventane e prontamente recuperati, abbiano deciso di non trattenersi per la cena sociale.
Presente invece il Responsabile Nazionale del settore giovanile, Maurizio Cipriani, che ha scelto, tra i propri collaboratori, proprio Michele Falcone. Michele e uno degli altri collaboratori del settore, Diego Dori, si sono premurati, nella giornata del raduno, di concedere un po' di spazio ai conduttori juniores. Premiati con un attestato i ragazzi che hanno condotto cani in gara: Raffaele Bracaglio, Emanuele Capitano, Gianmarco Castaldo, Kristina Dori, Ludovica Lucchese, Silvia Lucchese, Michele Marano e Gianluca Petriccione.
i giovani premiati
Si è data anche l'opportunità ad alcuni ragazzi di sfilare per un paio di giri di ring con i soggetti della classe cucciolone femmine e si è fatta una raccolta fondi pro-settore giovanile con Diego Dori che, novello questuante, è riuscito a raccogliere la considerevole somma di 500 euro.
Sorpresa finale , organizzata dal padre Gaetano e dall'amico Lello, per un commosso Michele Falcone a cui è stato consegnato un attestato di riconoscimento ("Questo meritato tributo a Michele Falcone. Complimenti, stai scrivendo la storia della sezione Cubulteria...Continua con il tuo spirito di abnegazione per la forte passione che hai per il Pastore Tedesco"). Tutti e tre i giudici presenti, Giuseppe Paffoni, Luigi Mantellini e, più di tutti, nella sua veste di Responsabile dell'Allevamento Regionale, Michele D'Alvano hanno voluto spendere qualche parola per questo giovane appassionato, incoraggiandolo a continuare su questa strada.

I miei personali ringraziamenti a tutta la famiglia Falcone e a Lello Donnarumma per l'ospitalità e l'accoglienza riservatami.

I Riproduttori e le linee di sangue presenti al Raduno.

Anche per questo raduno, come fatto per quello organizzato dalla SAS Brindisi, una piccola analisi dei "padri" dei soggetti presentati. (rispetto al raduno di Ceglie Messapica qui non sono stati presi in considerazioni i soggetti presentati in classe libera, semplicemente perchè mi mancavano le classifiche di quelle classi).

Cliccate qui per aprire la finestra con gli stalloni che hanno presentato almeno 2 figli a questo raduno

Anche in questo raduno soggetti provenienti in prevalenza dalla regione in cui è organizzata la manifestazione, in questo caso la Campania e, ancora, dalle regioni del sud, come la Puglia e la Calabria e del centro, come Lazio e Toscana. Molti dei soggetti visti al raduno di Ceglie Messapica sono presenti anche a questo raduno campano. Ovviamente ampia presenza di stalloni campani, come Eros delle Colonne d'Ercole, Ron della Bocca del Vesuvio, Ghildo, Geck di Casa Nobili, ma anche Toni degli Achei o Nakros della Genia Osca. Rispetto a Brindisi una presenza diretta di discendenti di Quenn Loher Weg che ha lo stesso numero di figli del suo più famoso discedente italiano, Furbo degli Achei. Si vedono anche i primissimi figli di Uwo Alto Pino, anche lui figlio diretto di Quenn.
Conferma della predilizione dell'allevamento meridionale per Vegas, qui lo stallone con il maggior numero di figli presentati (è da notare come nel caso di Vegas i 7 figli presentati a questo raduno siano diversi rispetto ai 7 visti a Ceglie Messapica, mentre gli altri riproduttori, da Furbo, a Ron o Eros avevano cani presenti in entrambe le manifestazioni). Vegas era anche fisicamente presente a questa manifestazione. Come una vera star, ha creato un capanello di ammiratori quando il proprietario, Daniele Francioni, lo ha portato a bordo ring. Piccola nota a margine: forse si poteva evitare che l'uscita della stella venisse effettuata mentre sfilavano in ring gli adulti maschi per il giudizio finale.Una questione di stile e di rispetto per i concorrenti in gara.

La gara

Numero di cani iscritti superiore a quello di Ceglie Messapica, ma minore il numero di soggetti effettivamente presentati. In totale comunque un ottimo risultato in termini di partecipazione a questo primo raduno della SAS Cubulteria, con 135 cani presentati.
Classe Juniores femmine. Il giudice di questa classe, Giuseppe Paffoni, sarà il giudice della classe giovanissime femmine al Campionato di Allevamento. Quindi, in questa classe così come della cucciolone si trovano soggetti che saranno poi nella sua classe di campionato (più, nel caso, qualche giovanissima nata tra il 10 e il 24 aprile). 15 le cagne presentate, 13 ottengono la massima qualifica e le ultime due la qualifica di promettente. Diversi i soggetti già visti al raduno SAS Brindisi, più qualche novità di rilievo. Qualche discrepanza non da poco tra i giudizi di Paffoni e quelli di Musolino, basti pensare, ad esempio, che la prima classificata della classe juniores di Ceglie Messapica, Karla dell'Alta Costa, qui era nelle retrovie (12), mentre la seconda classificata nella classe giudicata da Musolino, Zoe di Ca' de' Pace, qui si piazza all'ottavo posto, battuta da almeno un paio di soggetti presenti a Brindisi. Anche se il posizionamento di Karla a Brindisi è forse da interpretarsi come un tentativo di ottemperare alle direttive, premiando un soggetto di taglia corretta, con angoli equilibrati, in linea di massima mi sento di condividere più il giudizio di Paffoni che non quello di Musolino; trattandosi di classi juniores, il tempo ci dirà come sapranno evolversi questi soggetti. Paffoni ha effettuato diversi spostamenti nella fase in movimento, eccezion fatta per la prima della classe, Diva di Casa Rosy, un soggetto che avevo avuto modo di vedere proprio al raduno di Ceglie, a bordo ring (qui la foto scattata in quell'occasione). Diva, sei mesi compiuti da poco, è una figlia di Vegas per Fiona del Rione Antico (Roy Terrae Lupiae-Quai Thermodos,stessa mamma di Gimmy degli Arvali) di taglia corretta, media robustezza, testa ben cesellata e femminile, l'omero potrebbe essere leggermente più lungo, corretti gli angoli posteriori, il movimento è bilanciato. Al secondo posto Jasmin, una figlia di Saphir Agrigento (fratello di cucciolata del più famoso Scott, quindi Quantum per Kamilla Romerland) per Ita degli Alburni (Condor dell'Emma-Ursus, Quanko del Miglio d'Oro). Jasmin, partita in terza posizione, è un soggetto di 7 mesi, grande,di media robustezza, con testa che potrebbe avere miglior cesello, molto solida e corretta, con valide angolature posteriori, la linea superiore è leggermente arcuata, molto buona invece la linea inferiore. Un soggetto con un movimento molto dinamico, con valida spinta. Al terzo posto Ola di Casa Nobili, un soggetto già visto al raduno di Firenze Migliorata rispetto a quel raduno per quanto riguarda la solidità della linea superiore e la correttezza posteriore, Ola è un soggetto di 7 mesi, robusta, con piacevole immagine d'insieme, testa forte ma femminile. L'omero potrebbe essere più lungo e meglio inclinato. Partita in quarta posizione recupera un posto in virtù di un movimento corretto e bilanciato. Al quarto posto ancora una figlia di Vegas, Asia, a mio parere la migliore della classe, con un'uscita di collo molto valida, corretta costruzione generale, allungata, ampio telaio, valide le linee superiori e inferiori, la tibia leggermente lunga. La mamma, Conny, è una figlia di Unzo van Noort. Partita seconda, ha perso un paio di posizioni. Non presentata in ideali condizioni di forma (su entrambe le zampe evidenti segni di un prelievo o posizionamento di flebo), ha comunque dimostrato un valido movimento. Al quinto posto Emy della Torre dei Vescovi, un soggetto già visto al raduno di Brindisi (partita al secondo posto per poi terminare in terza posizione) che, a differenza di quell'occasione, in questa gara ha recuperato in movimento. Emy è un soggetto di 7 mesi e mezzo, figlia di Cronos Ulmental per Isotta Torre dei Vescovi (Roy Terrae Lupiae-Marko Valcuvia). In taglia, di media robustezza, con una piacevole immagine d'insieme, la testa è espressiva, con buone proporzioni, il collo è un po' corto. Al sesto posto ancora un soggetto presentato a Brindisi, Malù dei Lotito, figlia di Tarus Terrae Lupiae per Dany dei Lotito. Soggetto di 8 mesi, di media robustezza, molto solida e corretta, con una buona costruzione generale, presentata in non ottimali condizioni di pelo. Al settimo posto Quanda di Casa Nobili, una figlia di Unzo van Noort, la mamma, Cora della Grande Valle, è una figlia di Solo Frutteto. Soggetto di 8 mesi, grande, con piacevole immagine d'insieme, allungata, in movimento ha perso una posizione anche per una certa mancanza di solidità della linea superiore. All'ottavo posto Zoe di Ca' de' Pace, figlia del neo Auslese SV Sultan Jahnhohe (Vegas) per Whitney v.Westervenn (Pakros Ulmental). Seconda a Brindisi, qui parte in quinta posizione per poi perdere 3 posti. Soggetto di 7 mesi, grande, di media robustezza, nel tipo della sua famiglia (presenta una consanguineità su Pakros 3-2). Accentuati angoli posteriori, con tibia lunga. Il metacarpo è un po' troppo rigido, validi i profili, la scapola potrebbe essere meglio posizionata. Molto dinamica in movimento.
Classe Juniores maschi. 11 i soggetti nel ring di Gino Mantellini, gli ultimi due ottengono la qualifica di promettente. Anche in questa classe diversi soggetti già visti a Brindisi, giudicati dallo stesso Mantellini, come da lui sottolineato anche al microfono. Meritatamente la primo posto Arko, fratello di cucciolata della quarta delle juniores femmine. Grande, di media robustezza, testa espressiva con maschera scura, telaio ampio, valida uscita di collo, gli angoli posteriori accentuati , "alla vegas". Movimento molto efficace a tutte le andature. Al secondo posto Flic di Positano, un figlio di Tony degli Achei che Mantellini apprezza per il bilanciamento in movimento. La madre è una nipote di Mardock della Valle del Lujo. Soggetto di poco più di 6 mesi, Flic è un cane di taglia corretta, media robustezza, corrette le angolature, disturba la discontinuità della linea superiore molto evidente da fermo, meno nelle fasi in movimento. Al terzo posto Bruss Terrae Lupiae, il figlio di Ivan già visto al raduno di Brindisi. Partito in quinta posizione, dietro al fratello Barry, Bruss ha conquistato il terzo posto in virtù di un movimento dinamico e di un bel temperamento da ring. Al quarto posto Questo di Val Sant'Anna, vincitore della classe juniores di Brindisi. Mantellini nel giudizio ricorda come tale piazzamento era stato ottenuto non essendovi i due cani classificati ai primi posti. Al quinto posto Barry Terrae Lupiae che, in partenza, Mantellini aveva preferito al fratello, modificando il parere espresso con la classifica di Brindisi. In effetti tra i due fratelli Barry appare, per certi versi, più "futuribile", mentre Bruss è pienamente nella classe juniores e con un "vestito" decisamente accattivante.
Classe Cucciolone femmine. Bella classe con 11 soggetti in ring, che ottengono tutte la massima qualifica. Al primo posto ancora una volta si afferma Sally Catacium, già vincitrice del raduno di Firenze e di quello di Brindisi. Al secondo posto Stella von Grafenbrunn, anche lei presentata a Brindisi. In questa gara Stella parte in terza posizione, poi viene anche spostata al primo posto, ma la maggiore dinamicità, l'equilibrio della costruzione e la solidità generale di Sally hanno ancora una volta la meglio sulla piacevolezza di Stella. Al terzo posto Inka dell'Alto Pino, una figlia di Uwo dell' Alto Pino che vedevo per la prima volta. La madre è la "solita" Sara dell'Alto Pino (Ursus Batu) e Inka ha una consanguineità 1-3 proprio sulla S. Alto Pino. 12 mesi praticamente compiuti (è nata l'11 aprile) probabilmente tra le più "vecchie" figlie di Uwo, Inka è un soggetto grande, di media robustezza, con una piacevole immagine d'insieme, valida costruzione, disturba la groppa un po' corta. Al quarto posto Alma, una figlia di Chevin della Grande Valle (Nero del Caiatino) per Odrin del Colle Antico (Omar Alpe Adria-Bell del Timius). Alma è una cagna di quasi 12 mesi, grande, di media robustezza, con testa forte, immagine d'insieme molto piacevole che ricorda la linea materna e lo zio Odis, la groppa è leggermente sfuggente, gli angoli posteriori sono accentuati, l'omero potrebbe essere leggermente più lungo. Al quinto posto Ghana vom Geranian Hoff, una figlia di Ron della Bocca del Vesuvio per Kessy Veracruz (Aiko goldenen Zweig - Dux Valcuvia) Appena entrata nella classe con i suoi 9 mesi è un soggetto ancora acerbo, allungato, con testa espressiva e femminile. Al sesto posto Yaya della Grande Medina, una figlia di Dallas du Haut Mansard per Cindy della Grande Medina (Ugo Valcuvia-Rikkor Bad Boll), un soggetto di dieci mesi, grande, con telaio di ampio respiro, accentuati angoli posteriori, che ha guadagnato tre posizioni rispetto alla partenza grazie a un movimento dinamico e ampio, con una linea superiore solida. Al settimo posto Fenia von Maikhus, un soggetto di 10 mesi, figlia di Tyson per Werralia Agrigento (Wallace-Jango Furstenberg), grande, di media robustezza, con testa di bella espressione (disturba solo un po' la distribuzione del nero della maschera), l'omero potrebbe essere leggermente più lungo e meglio inclinato. Ottava e nona le due sorelle di cucciolata Vega e Verga del Rione Antico, terza e quarta al raduno di Brindisi. Decima Malika Ulmental, una figlia di Nelson Frankengold per l'eccellente Lyra Radhaus. Partita terzultima ha poi recuperato numerose posizioni in movimento. Il giudice Paffoni ha poi spiegato, nel giudizio finale, che la penalizzazione per Malika era dovuta ai troppi difetti presenti nella testa, posizione degli occhi non ideale e assi cranio facciali divergenti, difetti non così evidenti per chi osservando da bordoring la cagna di profilo ne apprezzava il telaio, sicuramente molto valido.
Classe Cuccioloni maschi. 8 soggetti presentati al giudice Michele D'Alvano, che ottengono tutti la massima qualifica. Al primo posto Indio di Casa Nobili, un figlio di Geck di Casa Nobili per una figlia di Dax Intercanina di 10 mesi. Partito in seconda posizione ha poi ottenuto meritatamente il primo posto. Indio è un soggetto grande, di media robustezza, bella ed espressiva la testa, colori molto marcati (forse persino troppo), la costruzione risente l'influenza della linea materna, leggermente sbilanciato tra anteriore con omero lungo ma che potrebbe essere più inclinato e posteriore con angoli accentuati, ma in movimento riesce a equilibrarsi. La groppa è leggermente sfuggente. Al secondo posto Quanto della Genia Osca, un figlio di Tony degli Achei. La madre è una figlia di Karat's Yoker. Soggetto di 11 mesi con un bel bilanciamento,un posteriore ben angolato con coscia forte e muscolosa e validi profili. Partito in terza posizione ha guadagnato un posto nelle fasi in movimento. Al terzo posto Leo dell'Alto Pino, un figlio di Uwo dell'Alto Pino per Rena dell'Alto Pino (Karat's Ulk-Esko) Soggetto di 12 mesi nonostante un'apparenza ancora piuttosto acerba, Leo è partito in prima posizione poi, nonostante la validissima conduzione di Silvia Lucchese, ha perso in movimento. Immagine d'insieme piacevole, omero che potrebbe essere più lungo e meglio inclinato, linea superiore con qualche discontinuità e una groppa che potrebbe essere più lunga e meglio inclinata. Presente anche al raduno di Brindisi (terzo in cuccioloni). Al quarto posto Uzi di Casa Ardigò, un figlio di Hero di Camporeale per Lorelai di Casa Ardigò (Timo Jahnhohe), 12 mesi compiuti il giorno del raduno, grande, nel tipo della famiglia materna, di media robustezza, con buona testa, diametri che potrebbero essere più sviluppati. Al quinto posto Uzo degli Iapigi, il figlio di Furbo già visto in classe Juniores a Brindisi, a questo raduno, pur mantenendo il suo consueto temperamento, ha mostrato qualche lacuna nella preparazione al ring.

Classe Giovanissime femmine. Ben 25 i soggetti presentati al giudice Giuseppe Paffoni. Pochi gli spostamenti nella punta della classifica. In generale l'impressione è che Paffoni abbia privilegiato soggetti futuribili, con telai ampi o con buona sostanza. Al primo posto Chira di Casa Vizzato, una figlia di Ron della Bocca del Vesuvio. Quando l'ho vista a Alvignano l'ho trovata persino un po' eccessiva per essere una femmina poi, guardando il pedigree (la madre è una figlia di Tyson per una figlia di Whisky Bierstadter Hof..quindi una cagna con una consanguineità 2-3 su Whisky) , direi che è meno eccessiva di quanto si potrebbe supporre considerando la genealogia sulla carta. Appena entrata nella classe con i suoi 12 mesi compiuti da poco, Chira è un soggetto grande, con telaio di ampio respiro, robusta, la testa è un po' grezza. Già molto matura rispetto all'età ,il rene è un filo lungo,il movimento prepotente e ampio.Chira rimarrà nella classe giovanissime al Campionato. Al secondo posto Tracy di Casa Nobili, 12 in Cucciolone al Campionato SAS (con la sorella di cucciolata Siegerin) figlia di Geck di Casa Nobili per una figlia di Mardock della Valle del Lujo, Tracy è un soggetto di 17 mesi , grande, di media robustezza, testa femminile ed espressiva, corretta la costruzione, molta distinzione in ring.A mio parere avrebbe potuto vincere questa classe. Al terzo posto Nera Blackhof, un soggetto già visto sia al Raduno di Firenze che a quello di Brindisi in classe cucciolone (a Brindisi decisamente penalizzata da Musolino). Figlia di Eros delle Colonne d'Ercole, Nera, soggetto con testa forte quasi al limite della femminilità e una buona costruzione generale, non possiede in ring la dinamicità del padre e solo l'attenta conduzione di Pippo Fantasia le ha permesso di non perdere posizioni rispetto alla partenza. Peccato, visto questo risultato, che la data di nascita di Nera la faccia essere per soli pochi giorni in classe giovani al Campionato SAS. Al quarto posto Bella della Gens Pontina, un soggetto di 13 mesi già visto nei recenti raduni , figlia di Furbo per Maty della Gens Pontina in migliori condizioni rispetto a Brindisi (anche in quel raduno si classificò in quarta posizione). Al quinto posto Cora di Casa Nobili (già vista al Raduno di Firenze) un soggetto di 15 mesi con valida costruzione generale e movimento molto dinamico, le orecchie non ancora solide la penalizzano sempre nella partenza e non le permettono di raggiungere posizioni più elevate (a Firenze Margit van Dorssen disse che si trattava dalla cagna nella classe con la migliore costruzione, ma che restava al quarto posto per il problema delle orecchie non ancora consolidate ). Al sesto posto Rendi Delori figlia dei due Auslese Delori, Arro e Olli, mix del tipo dei due genitori. Sul finale di gara ha ceduto qualcosa, perdendo la buona fluidità di movimento mostrata nelle fasi iniziali della gara. Anche Rendy passerà nella classe giovani al Campionato.
Classe Giovanissimi maschi. Prima gara in giovanissimi, a 12 mesi compiuti da qualche giorno, per Vitor di Casa Adamo, già vincitore, in classe cuccioloni, del raduno SAS Brindisi Confermata, pur con il passaggio di classe che poteva essere penalizzante, la buona impressione avuta a Ceglie.Forse leggermente pesante rispetto a una ventina di giorni prima. Al secondo posto Canto della Bella Galiana, figlio di Vegas per Penny della Bella Galiana (3-3 Ursus Batu) un soggetto con valida impronta, robusto, buona costruzione generale, l'omero potrebbe essere più lungo e meglio inclinato. Partito in terza posizione ha recuperato in movimento. Al terzo posto Valium Valentinientis, un figlio di Quenn Loher Weg già visto in altre occasioni, leggermente allungato, con buona testa, valide angolature posteriori, il dorso potrebbe essere leggermente più solido. Quarto Quantum degli Iapigi, già giudicato da Mantellini al Raduno SAS Brindisi. In questa classe al penultimo posto King, un soggetto apprezzato nel giudizio quanto ad anatomia, penalizzato nella classifica anche se non nella qualifica per aver dimostrato qualche sensibilità , pur non molto evidente, nella prova dello sparo.
Classe Giovani femmine. Anche in questa classe diversi soggetti già visti nei recenti raduni. Vince la gara Eva di Camporeale, la figlia di Hero terza classificata a Ceglie che il giudice D'Alvano, apprezzando la maggiore sostanza di Eva, preferisce a Fina dell'Alto Pino, vincitrice in quell'occasione. Al terzo posto Afrik del Timius, una figlia di Zamp Thermodos per la "solita" Herle della Valle del Liri, madre della Promessa SAS Shang del Timius e di altri validi soggetti. Afrik è un soggetto grande, nel tipo della linea paterna, con valido telaio, la testa potrebbe avere migliore espressione e cesello, validi sono i profili, l'omero è di giusta lunghezza ma potrebbe essere più inclinato, il posteriore è molto angolato. Afrik si è espressa con un buon movimento in tutte le fasi della gara. Al quarto posto Zora della Gens Pontina, figlia di Quenn Loher Weg per la figlia di Ugo Becky della Gens Pontina, vicesiegerin in giovanissime nel 2005 che è anche la madre di Maty. Mi ricordavo di aver visto la sorella Zambia presentata in cucciolone al raduno SAS Pordenone...a meno di errori nel catalogo, direi che le due sorelle si somiglino molto. Zora è un soggetto grande, di media robustezza, con omero che potrebbe essere più lungo e meglio inclinato, testa femminile. Al quinto posto, Baby, una figlia di Geck di Casa Nobili robusta, sostanziosa, con ampio telaio, la groppa è un po' corta e sfuggente.
Classe Giovani maschi . Otto i soggetti per una classe di non eclatante qualità media, meritatamente vinta da Dan Delori, figlio di Nando Gollerweiher per Polin Delori (che è anche la mamma di Kelli presentata in adulte femmine) tra i cani presenti, pur mancando totalmente di "voglia di andare", Dan si è rivelato quello con il movimento meglio bilanciato, unito a una taglia corretta con altrettanto corrette sostanza e impronta. Al secondo posto, dopo aver recuperato una posizione in movimento, Fico di Casa Vizzato, secondo anche al raduno di Ceglie e terzo Fanto dell'Alta Costa che, a Ceglie, era ancora in classe giovanissimi e si classificò in seconda posizione.
Classe Lavoro femmine. Anche in questa classe ben 4 delle prime 5 classificate erano presenti, tra l'altro con classifica abbastanza simile, al raduno di Ceglie Messapica . Al primo posto Bine Frutteto, seconda Kelli Delori, terza Mindy di Casa Adamo. In questo caso Kelli Delori parte in quarta posizione per poi conquistarsi, come al solito, il piazzamento in movimento. Al secondo posto parte invece Isi Tuninberger Land,una figlia di Ohio Hohen Haus (Larus Batu) per una figlia di Enzo Buchorn, un soggetto con testa espressiva, leggermente allungata, in movimento meno dinamica e solida dei soggetti che la seguivano nella partenza. Al quinto posto ancora una cagna presentata a Brindisi, Ambramarie, che esegue una valida prova al fuss. Al sesto posto Yali dell'Antuba Sannita, una figlia di Furbo con una piacevole immagine, testa espressiva, assetto anteriore che potrebbe essere migliore, qualche limite per quanto riguarda le correttezze. In questa classe, come da regolamento, non ottiene la qualifica di eccellente ma fa il molto buono Pia del Caiatino perchè, avendo superato i 3 anni di età, non è ancora in possesso della selezione. Incidente di percorso, invece, per Birra Lucky Animals che ho visto presentata moltissime volte e non aveva mai avuto, come invece in questa occasione, problemi durante la prova dello sparo.

Tutte le immagini del raduno
podio cucciolone femmine

Risultati

Lavoro maschi

Giudice Luigi Mantellini

1 Eccellente Ken dei Monti della Laga Ghildo Jole d'Ulmental
2 Eccellente Uwo dell'Alto Pino Queen v.Loher Weg Pania dell'Alto Pino
3 Eccellente Indio degli Iapigi Nando della Valcuvia Canada della Loggia dei Mercanti
4 Eccellente Phlox v.Piste Trophe Vegas du Haut Mansard Coco v.Piste Trophe
5 Eccellente Mardok del Caiatino Hidic Greta dei Monti della Laga
6 Eccellente Kimon Odin dell'Isola di Megaride Genny v.Haus Irto
7 Eccellente Quen v.d.Dolomiten Vegas du Haut Mansard Loise v.d.Dolomiten
8 Eccellente Tino degli Achei Yimmy v.Contra Vera di Casa Cacozza
9 Eccellente Rhab Scott di Casa Farina Oxina di Fossombrone
10 Molto Buono Beck Glen v.Hevenheller Regia De Ca Salada

Lavoro femmine

Giudice Giuseppe Paffoni

1 Eccellente Bine del Frutteto Nando v.Gollerweiher Uffi v.Fiemereck
2 Eccellente Kelli Delori Arro Delori Polim Delori
3 Eccellente Mindy di Casa Adamo Hannibal v.Stieglerhof Raissa di Casa Adamo
4 Eccellente Isi v.Tunibergerland Ohio v.Hohen Haus Fanta v.Tunibergerland
5 Eccellente Ambra Marie Nero di Casa Scognamiglio Viky della Gens Pontina
6 Eccellente Yali dell'Antuba Sannita Furbo degli Achei Maia di Casa Cacozza
7 Eccellente Chelli degli Osci Quandro v.Barendika Vanny di Casa Ines
8 Eccellente Betty Gustl dei Monti della Laga Titti
9 Eccellente Furba degli Arvali Tor di Casa Nobili Mixi degli Arvali
10 Molto Buono Pia del Caiatino Tony degli Achei Elis
11 Insuff Birra Lucky Animals Canto Arlett Maria Lucky Animals

Libera maschi

Giudice Michele D'Alvano

1 Molto Buono Fox Buk Schiba
2 Molto Buono Nilo degli Achei Jolli degli Achei Isa degli Achei
3 Molto Buono Wolf Rox del Seprio Olly

Libera femmine

Giudice Michele D'Alvano

1 Molto Buono Arlet Asso v.Magisterdamm Gioia
2 Molto Buono Nadine dei Rosa Croce Tito della Gens Pontina Veruska della Gens Pontina
3 Molto Buono Liz v.Weide Land Zar del Murnighello Tina degli Achei
4 Molto Buono Nina di Casa Scognamiglio Xaro dei Monti della Laga Dolly di Casa Scognamiglio
5 Molto Buono Sandra del Pugliano Solo v. Frutteto Nendy di Val Calore

Giovani maschi

Giudice Luigi Mantellini

1 Molto Buono Dan Delori Nando v.Gollerweiher Polin Delori
2 Molto Buono Fico di Casa Vizzato Ron della Bocca del Vesuvio Giada
3 Molto Buono Fanto dell'Alta Costa Arak de la Ferme Malgre l'Eau Pamira degli Arvali
4 Molto Buono Clark di Casa Lupo Tarus Terrae Lupiae Sharon di Casa Lupo
5 Molto Buono Quinn di Casa Gregori Otis del Colle Antico Elit di Casa Gregori
6 Molto Buono Gimmy degli Arvali Ron della Bocca del Vesuvio Fiona del Rione Antico
7 Molto Buono Divo Capitano Otis v.Emkendorfer-Park Wera del Pobur
8 Molto Buono Aik Nakros della Genia Osca Gaia della Gens Pontina

Giovani femmine

Giudice Michele D'Alvano

1 Molto Buono Eva di Camporeale Hero di Camporeale Conny di Federico II di Svevia
2 Molto Buono Fina dell'Alto Pino Quark dell'Alto Pino Rena dell'Alto Pino
3 Molto Buono Afrik del Timius Zamp v.Thermodos Herle della Valle del Liri
4 Molto Buono Zora della Gens Pontina Quenn v.Loher Weg Beky della Gens Pontina
5 Molto Buono Baby Geck di Casa Nobili Winnie della Gens Pontina
6 Molto Buono Jada del Criale Quandro v.Barendika Xena del Criale
7 Molto Buono Gaia degli Iapigi Indio degli Iapigi Zaira degli Japigi
8 Molto Buono Roxy di Casa Appula Geck di Casa Nobili Mara di Casa Appula
9 Molto Buono Sirya dell'Alto Ofanto Ferro v.d.Hohenzeile Gaia del Frutteto
10 Molto Buono Corinne di Casa Lupo Tarus Terrae Lupiae Scharon di Casa Lupo
11 Molto Buono Aurora Nakros della Genia Osca Gaia della Gens Pontina

Giovanissimi maschi

Giudice Luigi Mantellini

1 Molto Buono Vitor di Casa Adamo Solo v.Team Fiemereck Colet di Casa Adamo
2 Molto Buono Canto della Bella Galiana Vegas du Haut Mansard Penny della Bella Galiana
3 Molto Buono Valium Valentinientis Queen v.Loher Weg Beta Valentinientis
4 Molto Buono Quantum degli Japigi Clipper v.Kirschental Gabry degli Iapigi
5 Molto Buono Kayus Blackhof Eros delle Colonne d'Ercole Dorama Mission Blackhoff
6 Molto Buono Atlas di Casa Speranza Scott di Casa Farina Jona v.Maikhus
7 Molto Buono King Sam del Timius Linda della Valle del Liri
8 Insufficiente Kisum Swarzkopf Eros delle Colonne d'Ercole Dorama Mission Blackhoff

Giovanissimi femmine

Giudice Giuseppe Paffoni

1 Molto Buono Chira di Casa Vizzato Ron della Bocca del Vesuvio Era v.Quartier Latin
2 Molto Buono Tracy di Casa Nobili Geck di Casa Nobili Fata di Casa Melillo
3 Molto Buono Nera Blackhof Eros delle Colonne d'Ercole Desy Blackhof
4 Molto Buono Bella della Gens Pontina Furbo degli Achei Maty della Gens Pontina
5 Molto Buono Cora di Casa Nobili Ron della Bocca del Vesuvio Roma del Sito Reale
6 Molto Buono Rendy Delori Arro Delori Olli Delori
7 Molto Buono Emma v.Geranian Hoff Arex v.d.Wilhelmswarte Exel dell'Alpe Adria
8 Molto Buono Venus Valentinientis Queen v.Loher Weg Beta Valentinientis
9 Molto Buono Beta di Camporeale Aiko di Camporeale Fea di Camporeale
10 Molto Buono Nelli Nando v.Gollerweiher Conny
11 Molto Buono Alma dei Colli Storici Vegas du Haut Mansard Hivy dei Colli Storici
12 Molto Buono Gilda di Val Calore Ghildo Yura di Val Calore
13 Molto Buono Puma Delori Rudi v.Hause Reho Kelli Delori
14 Molto Buono Aura Bea Barros Furstenau Bell del Timius
15 Molto Buono Konigin Roy Terrae Lupiae Cristal del Caiatino
16 Molto Buono Xaviera v.Noort Dux v.d.Glockenmelde Vianne v.Noort
17 Molto Buono Akita dell'Isolotto Otis v.Emkendorfer-Park Uxy dell'Isolotto
18 Molto Buono Terry del Rione Antico Vargo di Zenevredo Fenia dei Lotito
19 Molto Buono Giada di Val Calore Ghildo Yura di Val Calore
20 Molto Buono Brenda Pongo della Valle del Lujo Ambra di Casa Sivlia
21 Molto Buono Quendi di Casa Parziale Nakros della Genia Osca Elly di Casa Parziale
22 Molto Buono Giuly dell'Alpe Adria Pakros d'Ulmental Tiana v.Gaesnwald
23 Molto Buono Betty del Timius Chevin della Grande Valle Conny dei Patrizi
24 Molto Buono Assia Irk di Val Calore Danika
25 Molto Buono Ghitta degli Arvali Ceres degli Arvali Mixy degli Arvali

Cuccioloni maschi

Giudice Michele D'Alvano

1 Molto Buono Indio di Casa Nobili Geck di Casa Nobili Dolly di Casa Nobili
2 Molto Buono Quanto della Genia Osca Tony degli Achei Magia degli Achei
3 Molto Buono Leo dell'Alto Pino Uwo dell'Alto Pino Rena dell'Alto Pino
4 Molto Buono Uzi di Casa Ardigò Hero di Camporeale Lorelai di Casa Ardigò
5 Molto Buono Uzo degli Iapigi Furbo degli Achei Ekika di Casa Cacozza
6 Molto Buono Arudilaros Dilaros Eros delle Colonne d'Ercole Onda di Casa Nobili
7 Molto Buono Aron del Crinale dei Piceni Vando di Zenevredo Hira della Voce della Luna
8 Molto Buono Bax del Pobur Vegas du Haut Mansard Alin del Pobur

Cuccioloni femmine

Giudice Giuseppe Paffoni

1 Molto Buono Sally di Catacium Barros v.d. Furstenau Arlet di Catacium
2 Molto Buono Stella v.Grafenbrunn Gerry v.Grafenbrunn Chanel degli Achei
3 Molto Buono Inka dell'Alto Pino Uwo dell'Alto Pino Sara dell'Alto Pino
4 Molto Buono Alma Chevin della Grande Valle Odrin del Colle Antico
5 Molto Buono Gana v.Gerianian Hoff Ron della Bocca del Vesuvio Kessy Veracruz
6 Molto Buono Yaya della Grande Medina Dallas du Haut Mansard Cindy della Grande Medina
7 Molto Buono Fenia v.Maikhus Tyson v.Köttersbusch Werallia aus Agrigento
8 Molto Buono Vega del Rione Antico Roy Terrae Lupiae Everin del Rione Antico
9 Molto Buono Verga del Rione Antico Roy Terrae Lupiae Everin del Rione Antico
10 Molto Buono Malika d'Ulmental Nelson v.Frankengold Lira v.Rathaus
11 Molto Buono Nora Natz di Casa Farina Sara
12 Molto Buono Juma del Sito Reale Unzo v.Noort Oscha del Sito Reale
13 Molto Buono Roma di Ca' San Marco Rambo v.Zellwaldrand Ulke v.Wittelsbacher Schloss
14 Molto Buono Bassy del Sito Reale Viktor v.Westerwenn Tracy del Sito Reale
15 Molto Buono Conny Odis del Colle Antico Linda della Valle del Liri
16 Molto Buono Furia Clipper v.Kirschental Asia degli Japigi
17 Molto Buono Vicki degli Osci Cronos d'Ulmental Vannj di Casa Ines

Juniores maschi

Giudice Luigi Mantellini

1 Molto promettente Arko Vegas du Haut Mansard Conny
2 Molto promettente Flic di Positano Tony degli Achei Sonia di Positano
3 Molto promettente Bruss Terrae Lupiae Ivan Terrae Lupiae Tania Terrae Lupiae
4 Molto promettente Questo di Val Sant'Anna Furbo degli Achei Liebe di Val Sant'Anna
5 Molto promettente Barry Terrae Lupiae Ivan Terrae Lupiae Tania Terrae Lupiae
6 Molto promettente Uno degli Iapigi Tarus Terrae Lupiae Heidi v.d.Rochele-Ranch
7 Molto promettente Axel v.Urselspiel Tino degli Achei Victoria
8 Molto promettente Ambro d'Eros Eros delle Colonne d'Ercole Betty
9 Molto promettente Alemanno d'Eros Eros delle Colonne d'Ercole Betty
10 Promettente Jarek v.Saigo Yukan v.Gafieger Hoff Gandy v.Haus Santo
11 Promettente Diego Tor del Caiatino Betty

Juniores femmine

Giudice Giuseppe Paffoni

1 Molto promettente Diva di Casa Rosy Vegas du Haut Mansard Fiona del Rione Antico
2 Molto promettente Jasmin Saphir aus Agrigento Ita degli Alburni
3 Molto promettente Ola di Casa Nobili Geck di Casa Nobili Flora di Casa Nobili
4 Molto promettente Asia Vegas du Haut Mansard Conny
5 Molto promettente Emy della Torre dei Vescovi Cronos d'Ulmental Isotta della Torre dei Vescovi
6 Molto promettente Malù dei Lotito Tarus Terrae Lupiae Dany dei Lotito
7 Molto promettente Quanda di Casa Nobili Unzo v.Noort Cora della Grande Valle
8 Molto promettente Zoe di Ca' de Pace Sultan v.d.Jahnhohe Whitney v.Westervenn
9 Molto promettente Corona di Casa Rosy Argo di Casa Silvia Ostia degli Achei
10 Molto promettente Ania v.Urselspiel Tino degli Achei Victoria
11 Molto promettente Ira di Camporeale Kimon Carla dei Blasonati
12 Molto promettente Karla dell'Alta Costa Nero di Casa Scognamiglio Opala v.d.Plassenburg
13 Molto promettente Ambra Chevin del Caiatino Darla della Grande Medina
14 Promettente Arlett v.Urselspiel Tino degli Achei Victoria
15 Promettente Quercia Iro v.Haus Irto Mezzie

Raduni. Risultati, commenti, fotografie.

 

Pubblicità.

La vostra pubblicità qui:
banner-medio
full-banner