home

Raduno Sezionale SAS Walter Gorrieri 11 luglio 2009
1 Memorial Matteo De Prisco

borgh
sezione_walter_gorrieri
canto  

Modena, 11 luglio 2009 . Questa è una gara che la sezione Walter Gorrieri non avrebbe mai voluto fare. Perchè questo sezionale è stato il 1° Memorial Matteo De Prisco. La sezione si è stretta intorno ai famigliari di Matteo (allevatore con l'affisso "dei Lupi Temperari" e Responsabile Regionale dell'Allevamento). E' stato un doveroso, voluto e sentito tributo ad un amico, prima ancora che ad un socio e ad un cinofilo. Matteo è scomparso prematuramente quest'anno, mentre si recava ad accudire i suoi amati cani. Il suo vecchio Canto era in gara, in classe veterani ed in gara c'erano anche soggetti con l'affisso di Matteo, alcuni ancora in classe baby. Per una strana curiosa casualità, di tutte le foto provate a scattare in ring, tutte immancabilmente sfocate per l'utilizzo di una modalità che permettesse di avere un minimo di luce, le uniche visibili sono proprio quelle dei due baby.

Troverete invece le fotografie dei 4 cani che si sono presentati alla prova di attacco, Cello dei Lupi Temperari (secondo in lavoro maschi), Maya (seconda in libera femmine),Ullie Kirschental (quarta in lavoro femmine) e Irina Frutteto (prima in lavoro femmine). Una bellissima iniziativa, quella di organizzare anche una gara di attacchi per i cani che si presentano al raduno. Ancor più importante che lo si sia fatto in un sezionale dedicato a Matteo De Prisco che ha sempre lavorato i propri cani anche per le prove di lavoro e che teneva particolarmente all'aspetto caratteriale. Da lodare i proprietari che si sono cimentati nella prova, con una menzione particolare per Perla Lodesani per aver personalmente preparato e superato con la sua Ullie Kirschental la prova di terzo brevetto (dimostrando che, con un pastore tedesco di linee da esposizione di buon carattere, i brevetti non sono poi quello scoglio insormontabile che si vorrebbe far credere). Altra menzione per Eligio Bozieglav, neo proprietario dell'Auslese Irina Frutteto per avere partecipato, classificandosi al primo posto, alla gara di attacchi, dimostrando che anche un soggetto blasonato, se non ha problemi, può tranquillamente cimentarsi con qualunque figurante e in qualunque campo.
Da sottolineare come la sezione Walter Gorrieri abbia a disposizione figuranti ufficiali ed esperti del settore addestramento molto validi.

maya01 maya02 maya03
ullie01 ullie02 irina01
irina02 irina03 irina04
irina05 irina06 irina07
irina08 cello01 cello02
che_coppia memorial_deprisco freja_eligio
laura01 laura02 maggie
giovani_conduttori terranova  

Per quanto riguarda invece il sezionale vero e proprio, non molti i soggetti in ring, anche per la concomitanza con il Campionato di Addestramento Svizzero e il raduno nazionale in Abruzzo la domenica mattina. Una quarantina i cani presentati in totale.
Piccola nota sui raduni in notturna. Personalmente ho sempre sostenuto l'inopportunità di tale scelta. Avevo qualche esperienza di raduni effettuati sui campi SAS con le luci artificiali e avevo riscontrato come fosse oggettivamente difficile giudicare i cani in modo corretto. E' vero che il regolamento attuale prevede che le ferme vengano effettuate tutte con la luce diurna (cosa che è stata puntualmente rispettata), tuttavia la fase in movimento è comunque fortemente penalizzata. Lo stesso allievo giudice Maestroni, da sempre un sostenitore dei raduni in notturna, unico modo per evitare, in estate, ai cani di girare in condizioni climatiche impietose per il caldo eccessivo, ha dovuto convenire che, a meno di non possedere una struttura con impianto di illuminazione come negli stadi, la visibilità è davvero compromessa ed è molto difficile valutare i cani. A questo sezionale, poi, alcune luci, dopo essere rimaste accese abbastanza a lungo, si sono spente, con tempi lunghissimi per ritornare a funzionare ed un effetto "lume di candela" non previsto . Sinceramente continuo a pensare che, viste le condizioni climatiche italiane, meglio sarebbe togliere dal calendario i raduni nei mesi più caldi (lasciandoli nelle sole località che possano garantire temperature comunque non eccessive) e permettere lo svolgimento delle gare (specie al sud ) nei mesi invernali. Si otterrebbe lo stesso scopo (non far soffrire i cani) evitando i raduni in nottuna.

Le classi più numerose sono state le due baby, rispettivamente vinte da Frizzi di Ca' San Marco, una bella figlia di Oro di Ca' San Marco per Dea di Ca' San Marco (una bella figlia di Yimmy Contra presentata a questo sezionale in classe lavoro) e da Max, un buon figlio di Ali Bosi (che a questo raduno ha presentato anche un altro suo figlio, Jack del Samengio, vincitore della classe cuccioloni maschi).
Sei cagne anche in classe giovanissime femmine. Al primo posto Sissi di Croce Santo Spirito, la figlia di Irok Karamberg presentata al sezionale di Bergamo , seconda Cristal della Valle del Liri, una figlia di Tryp per una figlia di Italo della Valle del Liri, una cagna grande, robusta, con ottimi colori, testa espressiva, qualche limite nella lunghezza della scapola. Buona linea superiore. Terza Birke Alfons David, una figlia di Furbo, seconda classificata al sezionale di Bergamo. Al quarto posto (a mio avviso tra le migliori della classe) ancora una figlia di Furbo, Florin del Team Torretta.
In classe giovanissimi maschi solo due soggetti presentati. Al primo posto Gelo di Casa Gloria, un figlio di Hannibal Stieglerhof, ancora in non ottimali condizioni di forma, ma già molto affezionato al neo proprietario Daniele Terranova, giovanissimo responsabile sezionale dell'allevamento, che a questa manifestazione si è reso come sempre disponibile a presentare i cani anche dei neofiti.
Classe lavoro femmine con al primo posto l'Auslese SAS Irina Frutteto, seguita da Freja dell'Alpe Adria, Terza Dea di Ca' San Marco, madre della prima in classe baby, una figlia di Yimmy Contra che vedevo per la prima volta (conoscevo invece la sorella di cucciolata), una cagna di qualità, con un buon telaio e un efficace movimento. Quarta la figlia di Negus Holtkamper See, Ullie Kirschental.
Classe lavoro maschi vinta da Indio degli Japigi, magistralmente condotto....dal suo chiamatore, Giovanni Francomanno.

Vince il Memorial Matteo De Prisco, che la sezione aveva deciso di assegnare tra i primi classificati di ogni classe, Irina Frutteto, anche sottolineando il fatto che avesse preso parte alla gara di attacchi, classificandosi al primo posto.

Daniela Dondero, 16 luglio 2009

 

Vai alla Home Page Pagina dei Raduni Campionati

 

 

Creative Commons LicenseTutti i testi e i contenuti di Da Hecktor a Rex. Rivista web dedicata al cane da Pastore Tedesco sono protetti da Creative Commons License